BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Legge di stabilità 2012-2013: le misure ufficiali approvate oggi martedì 18 Dicembre con decreto

Misure ufficiali Legge Stabilità 2012-2013: cosa prevedono



Rinvio di un anno del trasferimento delle competenze dalle Province ai Comuni; proroga di un anno, dal 2013 al 2014, dell’obbligo per cui le scuole di libri di testo digitali; mentre i medici di base saranno tenuti obbligatoriamente a indicare sulle ricette il nome del principio attivo del medicinale che prescrivono; e ancora, bloccata la costituzione delle Città metropolitane prevista nella Spending review; via libera a mutui garantiti dallo Stato per il pagamento di tasse e contributi per le popolazioni colpite dal terremoto, nelle zone di Emilia Romagna, Lombardia e Veneto; dovrebbero poi essere prorogate l’entrata in vigore della nuova tassa sulla spazzatura, la Tares, e le nuove norme volte a impedire pratiche di esercizio abusivo del servizio di taxi e del servizio di noleggio con conducente: queste alcune delle misure della Legge di stabilità, che si appresta a ricevere oggi il voto finale.

Tra le altre principali novità previste, le modifiche all’Imu, per cui dal 2013 l’intero suo importo dovrebbe andare nelle casse dei Comuni e non più per metà in quelle dello Stato.

Novità anche per quanto riguarda la ricongiunzione delle pensioni, che tornerà gratuita, come avveniva in precedenza, sempre che il passaggio sia avvenuto entro il 30 luglio 2010, mentre dovrebbero slittare anche i tempi per la definizione degli indirizzi generali per l'attività di programmazione e di pianificazione delle regioni, ai fini del rilascio, da parte dei Comuni, delle autorizzazioni.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il