BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Decreto legge su professioni non regolamentate è stato e approvato e ufficiale. Le novità e misure

Nuovo ddl sulle professioni non regolamentate: cosa prevede



La Camera ha approvato il ddl sulle professioni non regolamentate. Novità in arrivo, dunque, per amministratori di condomini, animatori, fisioterapisti, musicoterapeuti, bibliotecari, statistici, esperti in medicine integrate, pubblicitari, consulenti fiscali e tanti altri.

Tali professionisti potranno d’ora in poi costituire associazioni professionali, per valorizzare le competenze degli associati, diffondere tra essi il rispetto di regole deontologiche, favorendo la scelta e la tutela degli utenti nel rispetto delle regole sulla concorrenza.

Queste associazioni promuovono la formazione permanente dei propri iscritti, adottano un codice di condotta, vigilano sulla condotta professionale degli associati, definiscono le sanzioni disciplinari da irrogare agli associati per le violazioni del medesimo codice e promuovono forme di garanzia a tutela dell'utente, tra cui l'attivazione di uno sportello di riferimento per il cittadino consumatore.

Le associazioni professionali possono, inoltre, rilasciare ai propri iscritti delle attestazioni su molteplici aspetti, come regolare iscrizione del professionista, requisiti e standard qualitativi, possesso della polizza assicurativa, che non rappresentano tuttavia requisito necessario per l'esercizio dell'attività professionale.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il