BusinessOnline - Il portale per i decision maker








I più importanti avvenimenti 2012 nel mondo. Ecco quello che è successo nell'anno

Guerre in M.O., Obama di nuovo presidente Usa, Europei e Olimpiadi: gli eventi del 2012



Tra musica, riti e rituali vari, sono stati diversi i modi a cui i cittadini del mondo hanno pensato di salutare il 2012 in anticipo, precisamente in quella fatidica data del 21 dicembre che avrebbe dovuto segnare, sempre la profezia Maya di cui tanto si è parlato, la fine del mondo.

Ma siamo tuti ancora qui, pronti ad accogliere il nuovo anno e a ricordare ciò di più ha segnato quello ormai alle porte. Il 2012 sarà ricordato sicuramente per la crisi economica che sta attanagliando il mondo e in particolare l’Europa, tra incertezze, lavoro che manca, disoccupazione, tagli e sacrifici; ma anche le guerre che continuano a insanguinare alcune zone del mondo.

Una su tutte il Medio Oriente, senza dimenticare progressi e scoperte scientifiche, una su tutte, la scoperta da parte del Cern del bosone di Higgs, la particella di Dio: gli studiosi hanno, infatti, confermato l’esistenza della più piccola particella elementare.

In Siria il regime di Bashar al-Assad ha innescato una guerra civile dopo le proteste dei suoi oppositori in un’escalation di violenze che ancora non si sono fermate. Tutto il mondo arabo è però travolto da proteste e violenze, a iniziare dai paesi delle rivoluzioni note come ‘primavera araba’.

In Egitto, mentre l’ex presidente Mubarack viene condannato all’ergastolo, tornano in piazza i laici contro il presidente Morsi e la nuova Costituzione voluta dai Fratelli musulmani, vincitori alle elezioni. La Libia, senza più Gheddafi, è alle prese con scontri tra bande armate che culmina con l’attacco all’ambasciata americana di Bengasi e la morte di cinque civili tra cui l’ambasciatore Chris Stevens.

E l’anno si chiude con un nuovo attacco di Israele su Gaza, tra scontri e bombardamenti che provocano centinaia di morti nella Striscia. La Palestina poi viene ammessa qualche tempo fa come stato osservatore all’Onu, primo riconoscimento ufficiale della sua esistenza.

Diversi avvenimenti hanno segnato anche l’anno degli Stati Uniti: prima la strage di Denver, quando un folle, James Holmes, durante la prima del film ‘Batman’ ha sparato all’impazzata uccidendo 12 persone e ferendone 50. Poi la strage di Newtown, in Connecticut, dove Alan Lanza uccide 20 bambini e 6 adulti all’interno di una scuola.

E poi l’uragano Sandy, abbattutosi con una grande furia prima sui Caraibi e poi sulla costa Est e in particolare New York, provocando morti e danni. Ma il 2012 è stato l’anno della riconferma di Barack Obama alla guida d’America, dopo aver sconfitto l’avversario, il candidato repubblicano Mitt Romney.

L’anno in cui poi in Francia è stato eletto Francois Hollande, socialista, come nuovo presidente della Repubblica, e che ha messo fine all’era di Nicolas Sarkozy. Infine, lo sport nel 2012 ha vissuto due grandi appuntamenti: gli Europei di calcio e le Olimpiadi di Londra. Euro 2012 incorona la Spagna campione d’Europa dopo la finale vinta per 4-0 contro l’Italia di Cesare Prandelli.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il