Bond parmalat, argentini, cirio: I risparmiatori iniziano a vincere le cause legali contro le banche

Finalmente buone notizie per tutti coloro che si sono trovati invischiati, loro malgrado, negli scandali finanziari più importanti degli ultimi anni: Cirio, Parmalat e Bond argentini, tanto per citare i più famosi.



Finalmente buone notizie per tutti coloro che si sono trovati invischiati, loro malgrado, negli scandali finanziari più importanti degli ultimi anni: Cirio, Parmalat e Bond argentini, tanto per citare i più famosi.

I Giudici italiani riconoscono con sempre maggior frequenza le ragioni dei truffati, anche in processi intentati da singoli individui, spesso patrocinati da diverse associazioni di consumatori. In attesa della legge sulla "class action", qualcosa si sta comunque muovendo e a tutto vantaggio del cittadino.

L'ultimo successo, targato Codacons, riguarda un risarcimento di € 26 000 che una delle più grandi banche italiane dovrà corrispondere ad un investitore per i bond Cirio.

La novità di questa vittoria consiste nel fatto che l'investitore in questione non era inesperto, fattore che ha spesso giocato un ruolo fondamentale in altri processi simili; il Giudice ha riconosciuto il fatto che, pur essendo la persona in questione finanziariamente preparata, la mancanza di adeguate informazioni da parte dell'Istituto di credito rimaneva ugualmente grave e dunque il risarcimento doveva essere corrisposto.

La magistratura sta operando a favore dei cittadini, tanto che un'altra nota associazione, Unione Nazionale Consumatori, ha dedicato una pagina del suo sito proprio all'elogio della Giustizia nell'ambito di queste tematiche.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il