BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Multe auto più alte, canone tv in aumento come le bollette: aumento spese nel 2013

Gli aumenti del 2013: quanto costeranno agli italiani?



Multe più alte, pedaggi autostradali più alti, canone Rai più alto, bollette più salate e nuove tasse: inizia decisamente male lìanno dei contribuenti italiani.

A pesare sulle loro tasche non solo le nuove Tares, nuova tassa sui rifiuti che secondo le stime sarà salatissima; Ivie, nuova tassa sugli immobili posseduti all’estero; e Tobin Tax, tassa sulle trasazioni finanziari, il 2013 ma gli aumenti che toccheranno le voci più disparate. Lunga, infatti, la lista degli aumenti, dal canone Rai che aumenterà di altri 1,5 euro, da pagare entro il 31 gennaio, data dopo la quale scatteranno multe salate; alle multe per i conducenti meno disciplinati.

Dal primo gennaio, infatti, sale la sanzione per il divieto di sosta che passerà da 39 a 41 euro, non indossare la cintura di sicurezza mentre si guida costerà da 76 euro a 80 euro,  e parlare al cellulare senza usare l'auricolare o senza viva voce costerà non più i 152 euro di una volta, ma ben 161.

Aumentano anche i francobolli e le commissioni per le spedizioni: mandare una lettere con posta prioritaria costerà 70 centesimi,dieci centesimi in più rispetto ad oggi.

Per le spedizioni fino a 50 grammi, l’aumento deciso alla vigilia di Natale sarà del 40%: da 1,50 a 2,10 euro, mentre le raccomandate (fino a 20 grammi) saranno più care di 30 centesimi (da 3,30 a 3,60 euro). Per quelle fino a 100 grammi si arriverà a 4,95 euro (20 cent in più).  Aumentano anche i pedaggi autostradali, che nel Nord Est potrebbero arrivare anche dal  5 al 17%.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il