BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Azioni, obbligazioni, bot e Btp 2013: le previsioni. Non solo degli analisti

I migliori investimenti del 2013: quelli più convenienti



Titoli di Stato, Btp, non più lunghi, però, di tre/sei mesi, obbligazioni: sarebbero questi gli strumenti principali su cui puntare il prossimo anno per i propri investimenti.

Secondo Daniele Guidi, responsabile del reddito fisso di Bnp Paribas Ip, per esempio “Le obbligazioni pubbliche con scadenza compresa fra uno e tre anni godono della protezione del meccanismo Omt (outright monetary transactions), cioè della possibilità di un riacquisto da parte della Banca centrale europea nel caso in cui i differenziali di rendimento con le obbligazioni tedesche dovessero ampliarsi troppo”.

Rincara Jacopo Ceccatelli, amministratore delegato di JC& Associati Sim, una società indipendente di consulenza agli investimenti, Per cui “le ragioni per rimanere investiti su titoli di breve termine e non abbassare la guardia di fronte alla possibilità di nuove forti oscillazioni dei corsi dei titoli di Stato sono legate anche a considerazioni di lungo periodo, perché una soluzione definitiva dei problemi di stabilità dell'euro non è ancora stata individuata”.

Va bene poi anche puntare sui Btp Italia, mentre è basso l'interesse verso i Cct, uno strumento considerato vecchio dagli operatori. Senza dimenticare i vantaggi e le offerte dei conti deposito e le potenzialità dell'oro. Ma non solo: secondo analisti e non, il 2013 potrebbe essere anche l’anno favorevole per puntare sui diamanti.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il