BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Redditometro: le spese medie calcolate per varie tipologie di famiglia

Come funzionerà il nuovo redditometro



Saranno cento i capitoli di spesa previsti dal nuovo redditometro, raggruppati in sette differenti categorie e tre soglie elaborate dall’Agenzia delle Entrate, dalla massima, all’intermedia, alla minima, che individueranno la congruità o meno dei contribuenti italiani e  in base alle quali scatteranno, o meno, gli accertamenti.

I cento indicatori sono suddivisi in sette grandi categorie: abitazioni, mezzi di trasporto, assicurazioni e contributi previdenziali, istruzione, attività sportive e tempo libero, investimenti immobiliari e mobiliari, altre spese significative. Saranno suddivisi anche i nuclei familiari in base alle aree geografiche d’Italia e saranno Nord-Est, Nord-Ovest, Centro, Sud e Isole.

Le entrate dichiarate dal contribuente e le spese effettuate saranno studiate in base alla tipologie di famiglia 11 in tutto, fra Coppie under 35 anni, di età compresa fra i 35 e i 64 anni e di over 65; Single delle stesse tre fasce di età; coppie con un figlio, due figli, tre figli o più figli; Single con figli o altre tipologie; della zona geografica in cui si vive (5 quelle prese a riferimento) e del proprio tenore di vita.

Nel caso dovesse verificarsi uno scostamento significativo tra quanto si dichiara e spese sostenute, scatterà l’accertamento fiscale e toccherà poi al cittadino dimostrare che l’eventuale livello dei consumi incongruo è spiegabile.

Se, per esempio, il contribuente possiede un’automobile per la cui manutenzione spende 5 mila euro l’anno, come risulta dalle relative ricevute, nel momento in cui quel contribuente venisse sottoposto a una verifica di coerenza da parte dell’Agenzia delle Entrate, questa andrebbe a verificare sulle tabelle dell’Istat qual è la spesa media per una simile manutenzione, e tra i due valori, quello dichiarato e quello medio, gli imputerebbe il maggiore.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il