BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Elezioni 2013, spread btp-bund ed economia: le previsioni degli analisti finanziari

Spread e prossime elezioni: cosa serve per la ripresa dell’Italia



Lo spread cala da giorni e saranno soprattutto i risultati delle prossime elezioni a condizionare l’andamento economico. Le poche settimane che mancano alle elezioni politiche italiane saranno un territorio minato, secondo risk manager, investitori e analisti.

Secondo gli economisti di Morgan Stanley infatti, il risultato delle elezioni in calendario il 24 e 25 febbraio sarà di fondamentale importanza “non solo per la futura implementazione delle riforme di austerity in Italia, ma per l'intero sistema Europa.

I mercati sono in attesa di conoscere i risultati delle elezioni”, conferma l'economista Daniele Antonucci. Cosimo Pacciani, risk manager italiano che lavora a Londra presso una grande banca internazionale, sottolinea l'importanza dei fattori di instabilità e incertezza.

Secondo Pacciani, “L'Italia attraversa una fase elettorale nel momento critico della crisi, quando le misure di austerity dovrebbero lasciar spazio a misure per la crescita. Il governo Monti non è riuscito a spiegare questa consecutio, risparmiare qualcosa ora per investire appena possibile, pagare le tasse per permettere reinvestimenti”.

C’è bisogno di ristabilire una situazione in cui pesano le misure di austerity, il rischio che aumenti il malcontento sociale continua a crescere e questo potrebbe ridurre la capacità di azione per il prossimo governo.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il