BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Bonus energia elettrica 2013: le novità e cosa cambia. Chi può fare richiesta e come

Nuovo bonus energia: come beneficiarne



Arriva il nuovo bonus energia 2013, introdotto dal governo per aiutare le famiglie in condizioni di disagio economico o nei casi di disagio fisico che richiedano l’utilizzo di macchinari elettromedicali necessari per il mantenimento in vita.

Si tratta di un bonus che offre la possibilità di risparmiare sulla bolletta dell’energia elettrica. Il bonus energia permette alle famiglia con disagio economico di risparmiare fino al 20% della spesa annua presunta.

Possono accedere al bonus energia tutti coloro che dispongono di un contratto di fornitura di energia elettrica domestica fino a 3 Kw (fino a 4 residenti) o fino a 4,5 Kw (più di 4 residenti); che abbiano l’indicatore ISEE del nucleo familiare non superiore a 7500 euro (fino a 3 figli a carico); che abbiano indicatore ISEE del nucleo familiare, con più di 3 figli a carico, non superiore a 20.000 euro; e nel caso in cui abbiano in casa un malato grave che usa apparecchiature elettromedicali per il mantenimento in vita.

Per richiedere il Bonus Energia 2013, bisogna compilare il modulo e consegnarlo al proprio Comune di residenza, presso l’ufficio Assistenza Sociale, o presso i Caf (informatevi presso il vostro Comune per sapere qual è l’Ufficio preposto).

I moduli si possono scaricare dal sito dell’Autorità per l’energia o richiesti presso il proprio Comune. Il bonus verrà poi attribuito in base al numero di apparecchiature usate e al tempo giornaliero che verranno utilizzate.
 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il