BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Spread Btp-Bund a 260 punti: conti deposito, bot e btp. Consigli su come investire liquidità

Investire nel 2013: prodotti e rischi. Quanto si guadagna



Lo spread vola basso, aggirandosi intorno a quota 260 punti, e in Italia si aspettano con ansia i risultati delle prossime elezioni politiche del 2013 che potrebbero riassettare, o meno, gli equilibri del Paese e intanto ci si interroga su quali possano essere i migliori strumenti di investimento attualmente.

Secondo un’analisi di Corriereconomia, con i Bot annuali ai minimi degli ultimi tre anni è bene investire per chi non ama troppo il rischio e preferisce mantenersi sulle brevi scadenze, come i Btp, non più lunghi, però, di tre o sei mesi.

Secondo Corriereconomia, sulle scadenze brevi i tassi si sono molto normalizzati, meglio, dunque, scegliere i Btp più corti, che rendono molto poco, ma comunque rendono e non mettono a rischio il capitale. Bene anche, secondo gli esperti, sui titoli di Stato a breve termine per attutire gli scossoni del mercato.

Va bene poi anche puntare sui Btp Italia, leggermente più lunghi in termini di durata, ma con rendimenti ancora generosi. I Btp Italia con il loro rendimento lordo compreso fra il 3,5% e 4,14% al tasso di inflazione corrente, nonostante una durata più lunga (4 anni) sarebbero sufficienti a garantire il giusto mix di rendimento e stabilità che interessa ai risparmiatori in questo momento.

Poi ci sono i btp: per superare il 3%, arrivando ad un rendimento effettivo al netto delle tasse (12,5%) meglio scegliere un Btp con ben sette anni di vita residua. 

Senza dimenticare, per chi ama invece il rischio, i bond decennali. Bene anche i titoli di Stato italiani a cedola fissa, il cui valore aumenterà, grazie al guadagno in conto capitale e al contributo insostituibile degli interessi che questi titoli pagano semestralmente. E i conti deposito: nonostante l'aumento di tasse e imposta di bollo che graverà su questi prodotti da quest'anno, i conti deposito continuano a rimanere una delle scelte privilegiate degli italiani che vogliono mettere al riparo da rischi la propria liquidità.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il