BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Fatture 2013: regole per la compilazione. Novità e misure

Come compilare le fatture da quest’anno: le novità



Novità in arrivo in questo 2013 per quanto riguarda i sistemi di fatturazione: pronte infatti nuove regole per compilare le fatture. Innanzitutto le fatture emesse a partire da quest’anno devono contenere un numero progressivo che le identifichi in modo univoco.

Sarà poi obbligatorio riportarvi la data di emissione e una numerazione progressiva. Chi emette fattura può tuttavia scegliere liberamente se azzerare la numerazione dall’ultima fattura del 2012 o proseguirla.

L’Agenzia delle entrate con la risoluzione n.1/E ha, infatti, dichiarato che la numerazione delle fatture non deve necessariamente ricominciare da 1 ogni anno, ma è previsto anche un sistema che conservi continuativamente le fatture, in modo da poter aver uno storico di quelle emesse.

Dunque, si potrà mantenere una numerazione progressiva con riferimento all’intera esistenza dell’impresa senza l’azzeramento del conteggio all’inizio di ogni periodo d’imposta.

Alternativamente si può mantenere una numerazione progressiva per anno solare, in quanto l’anno avrebbe potuto costituire una serie (es. n. 1/2013). Inoltre, dal primo gennaio 2013, aziende e  società di software devono aggiornare i programmi per mostrare nella fattura il numero di partita Iva rispettivo dei clienti nazionali, ossia il codice identificativo per i clienti comunitari ed infine il codice fiscale per i quelli privati.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il