Redditometro 2013, pagella tributaria e controllo conti correnti: novità contro evasione fiscale

Pagella contribuente e controllo conti corrente: le novità del redditometro 2013



Una pagella vera e propria per individuare i soggetti a rischio-evasione su cui andare a colpo sicuro per effettuare controlli e accertamenti: questa l’altra novità che arriverà insieme al redditometro 2013 e che prevede il via all’elaborazione da parte dell’Agenzia delle entrate di una pagella sui comportamenti fiscali dei contribuenti italiani e che permetterà di affinare maggiormente la capacità di selezionare i contribuenti che dichiarano meno di quanto guadagnano e di quanto spendono.

Ai cittadini verrà attribuito un voto un in base a determinati parametri (per esempio area geografica, anno d'imposta o eventuali perdite nel triennio nel caso di società) e chi avrà la pagella peggiore verrà scelto per approfondimenti. Nel mirino del nuovo redditometro anche conti correnti, comunicazioni IVA e pagamenti telematici di tutti i cittadini italiani.

Ogni proprietà o movimento di denaro, anche quelli per pagare le bollette delle utenze domestiche, saranno monitorati con attenzione grazie a 2.000 server in grado di elaborare 24.000 informazioni al secondo per tutto il giorno.

Sette comunque le voci di spesa controllate dal redditometro 2013: abitazione (mutui, ristrutturazioni, collaboratori domestici, elettrodomestici, telefonia fissa e mobile), mezzi di trasporto (minicar, natanti e imbarcazioni, mezzi in leasing o noleggio), assicurazioni e contributi previdenziali (obbligatori, volontari e complementari), istruzione (anche scuole di specializzazione, master, tutoraggio, corsi di preparazione agli esami e canoni di locazione per studenti universitari), attività sportive e ricreative, cura della persona (abbonamenti pay-TV, giochi online, cavalli, alberghi, viaggi organizzati e centri benessere), investimenti immobiliari e mobiliari netti (fondi d’investimento, certificati di deposito, valuta estera, oro, numismatica). Tra le altre spese significative, donazioni in denaro a favore di onlus e simili, veterinarie.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini pubblicato il