BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Conti deposito: i migliori rendimenti Gennaio 2013. Confronto

I migliori conti deposito: quale scegliere oggi



Nonostante nuove tasse e imposta di bollo, i conti deposito restano per molti italiani gli strumenti privilegiati per mettere al riparo la propria liquidità. Se le tensioni economico-politiche e lo spread fra btp italiani e bund tedeschi diminuiranno come sembra attualmente, i conti deposito torneranno più convenienti che mai nonostante, come accennato, l’imposta di bollo che su di essi graverà e che dovrebbe salire di ben il 50%.

Per i conti deposito, infatti, da tempo considerati una delle migliori fonti di risparmio dagli italiani, dal primo gennaio 2013  l'imposta di bollo sui depositi è passata dallo 0,10% allo 0,15% annuo sulle somme depositate, con un minimo di 34,2 euro e senza alcun tetto massimo (a differenza di quest'anno, in cui esiste un tetto massimo 1.200 euro).

E con l’aumento dell’imposta di bollo prevista sui conti deposito potremmo assistere forse ad un’inversione di tendenza, dovuta al fatto che prima l'onere era pari a soli 1,81 euro per ogni comunicazione alla clientela, motivo per cui la grande maggioranza delle banche era ben disposta ad accollarselo. Ora invece non sarà più così.

Ma sono diverse le proposte in cui i risparmiatori italiani possono rifugiarsi: considerando per esempio un conto deposito vincolato per una somma di 10mila euro, il migliore è Conto su Ibl, che un tasso del 4,50%, e assicura un alto rendimento a zero spese.

A seguire troviamo Conto Rendimax Vincolato, con un tasso del 4,30%, senza possibilità però di estinzione anticipata, a zero spese; e il Conto Deposito di WebSella.it, che ha un tasso netto del 2,94 % e prevede l'estinzione anticipata: In caso di prelevamenti parziali o totali effettuati prima della scadenza del vincolo sulle somme prelevate viene riconosciuto il 25% del tasso di remunerazione definito ad inizio vincolo.
 
 Autore:

Marianna Quatraro

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il