BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Bonus bebè 2013: come fare domanda. I requisiti necessari

Bonus bebè 2013: come richiederlo e in cosa consiste quest’anno



Parte anche in questo nuovo 2013 il bonus bebè, con qualche differenza rispetto allo scorso anno. Se nel 2012 il bonus bebè consisteva in una somma erogata a sostegno alle famiglie, il cui importo variava a secondo della soglia massima di reddito e da regione a regione, ma in media del valore di 500 euro, il bonus bebè 2013 consiste esclusivamente nel pagamento di una baby sitter o dell’asilo nido per un periodo di massimo 6 mesi da sfruttare nel primo anno di vita del bambino e per un importo massimo di 300 euro. 

L’assegnazione del bonus 2013 avverrà con un click day, un giorno in cui sarà possibile avanzare richiesta di concessione del bonus bimbo 2013 esclusivamente online, di cui però non si conosce ancora la data ufficiale.

Non bisognerà più presentarsi, dunque, direttamente negli uffici comunali, ma sarà necessario inviare domanda esclusivamente via web. Il giorno del click day avrà la precedenza chi ha il valore più basso per l’Isee, l’indice della ricchezza delle famiglie calcolato in base al reddito, alle proprietà, e al denaro sul conto corrente.

Una volta ottenuto il bonus bebè si dovrà però rinunciare al congedo di maternità facoltativo: la somma mensile verrà, infatti, versata soltanto se si potrà dimostrare che il bambino frequenti un asilo nido o sia affidato alle cure di una baby sitter.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il