BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Prestiti Personali 2013: i migliori a confronto del mese di Gennaio

Prestiti personali: situazione attuale e migliori offerte



Ottenere prestiti e mutui è diventato sempre più difficile in linea generale, ma da un’indagine 2012 del Crif (la Centrale rischi finanziari che raccoglie 78 milioni di posizioni) emerge che tuttavia questa situazione di difficoltà non è diffusa in maniera uniforme su tutto il territorio italiano, perché vi sono regioni in cui i prestiti si riescono ad ottenere più facilmente.

Dall’indagine emerge che per i prestiti personali, la maglia nera va alle Marche, mentre per quanto riguarda i mutui le difficoltà si registrano quasi ovunque ma più al Sud che al Nord.

Nonostante, infatti, in queste ultime settimane lo spread in Italia scenda costantemente, il mercato dei mutui e dei prestiti resta in stallo a causa dei costi che non accennano invece a scendere.

Il motivo è semplice: se l’Euribor, tasso cui sono legati i mutui variabili, scende, e l’Irs, tasso cui sono indicizzati i mutui a tasso fisso, è basso, le banche continuano a mantenere alti i loro spread ed ecco che il costo dei mutui italiani si impenna.

Più semplici da ottenere forse oggi i prestiti personali che se spaventano molti cittadini, ad altri servono come iniziazione di liquidità per le spese che sono chiamati ad affrontare.

I prestiti personali possono essere richiesti, infatti, per svariate ragioni: prestiti per le vacanze, prestiti per il benessere e la salute, prestiti per regali e cerimonie, prestiti per gli studi, o semplicemente per affrontare le spese di tutti i giorni.

La restituzione avviene attraverso rate con scadenza periodica, che vengono concordate tra banca e cliente. Ma prima di concedere un prestito personale, istituti di credito e società finanziarie richiedono determinate garanzie per evitare il rischio di insolvenza.

Si tratta di garanzie necessarie poichè la banca, in caso di mancata restituzione del credito, non ha modo di rifarsi su alcun bene reale. Le garanzie fondamentali da fornire quando si richiede un prestito personale sono una fonte di reddito certa e continuativa e una comprovata affidabilità creditizia.

Tra le migliori proposte di questo gennaio 2013 spicca quella di Findometsic, che prevede, per una somma richiesta di 10mila euro, da restituire in 84 rate, una rata mensile di 153 euro, ad un tan fisso del 7,42%. Questa offerta è valida fino al 21 gennaio 2013.

Altra proposta è quella di Poste Italiane, che prevede diverse offerte per il mese di gennaio 2013: Specialcash Postepay, Prestito Bancoposta, Prontissimo Bancoposta e Quinto Bancoposta. Specialcash Postepay è l’ultimo prodotto finanziario arrivato e permette a tutti i possessori di una carta ricaricabile postepay di usufruire di un finanziamento il cui importo sarà direttamente accreditato sulla propria carta poste pay.

Il Prestito Bancoposta è, invece, il classico prestito personale classico di Poste Italiane, dedicato a tutti i possessori di un conto corrente postale e permette di richiedere una somma che va dai 1.500 ai 30.000 euro. Il rimborso deve avvenire in un periodo prestabilito che può andare dai 12 agli 84 mesi. L’accredito avviene sul conto corrente postale del cliente e l’addebito avverrà mensilmente sul conto Bancoposta.

C’è poi Prontissimo Bancoposta pensato per coloro che non possiedono un conto corrente e necessitano di importi che vanno da 1.750 a 10.000 euro. Il piano d’ammortamento previsto per estinguere il finanziamento va dalle 24 alle 72 mensilità mentre sono del tutto gratis le varie spese di istruttoria, per l’invio delle comunicazioni presso il proprio domicilio e le spese di incasso della rata.

Infine, c’è Quinto Bancoposta, soluzione pensata per i pensionati e i dipendenti che intendono accendere un finanziamento tramite la cessione del quinto dello stipendio o con la cessione del quinto della pensione. In entrambi i casi sarà possibile pagare una rata mensile che abbia come importo massimo un quinto di quanto percepito sulla busta paga o sulla pensione al netto delle spese.

I migliori Prestiti personali senza busta paga e finanziamenti DICEMBRE 2016. In questo articolo proponiamo i migliori finanziamenti senza bisogno di presentare la busta paga e senza garanzie, ma anche prestiti personali, finanziamenti per attività e liberi professionisti con bassi tassi d'interesse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il