BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Social Card: nuova versione 2013. Le città dove si può fare domanda. Chi la può richiedere

Social card 2013: chi può beneficiarne e in quali città sarà attivata



Per aiutare le famiglie più bisognose in questo particolare momento di crisi che vede quasi ridotte sul lastrico molte delle famiglie italiane, torna la social card 2013, che sarà in via sperimentale e avrà durata di un anno.

Le città interessate alla sperimentazione sono Milano, Firenze, Roma, Verona, Venezia, Napoli, Bari e Palermo. La carta sarà modulata sulla base della numerosità del nucleo familiare e il beneficio parte da un valore minimo di 231 euro al mese per nuclei con due persone, sale a 281 euro per quelli con tre persone, a 331 euro per quattro persone e 404 euro se la famiglia ha cinque o più componenti.

La selezione delle famiglie beneficiarie sarà fatta dai singoli Comuni. La social card può essere usata per spese alimentari presso gli esercizi commerciali convenzionati e per il pagamento delle utenze domestiche, come le bollette di gas ed elettricità.

Ma i titolari della social card potranno anche beneficiare di sconti presso le farmacie convenzionate. I beneficiari della social card sono i cittadini di età pari o superiore a 65 anni e i bambini di età inferiore a 3 anni e in tal caso ad essere titolare della carta è colui che esercita la patria potestà.

Per avere la social card bisogna avere un Isee, in corso di validità per l’anno 2013, inferiore a 6.701,34 euro; non godere di trattamento godere, nell’anno di competenza del beneficio, di trattamenti, forniti a qualsiasi titolo, di importo inferiore a: 6.701,34  euro per l’anno 2013, se di età pari o superiore a 65 anni e inferiore a 70 anni; a 8.935,12 euro per l’anno 2013, se di età pari o superiore a 70 anni; essere (singolarmente o, se coniugato, insieme al coniuge) intestatari di  una sola utenza elettrica domestica, di una sola utenza del gas, proprietari di un solo autoveicolo, e di  un solo immobile ad uso abitativo.

La domanda per avere la social card deve essere presentata presso gli uffici postali, usando dei moduli diversi a seconda che beneficiario sia il minore di 3 anni o il 65 enne.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il