BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Azioni 2013 italiane su cui investire dopo i recenti rialzi in Borsa

Borse di nuovo in volata: su quali azioni conviene investire



Le ultime settimane sembrano aver riportato grande entusiasmo sui mercati, tanto le Borse sono tornate a volare, grazie soprattutto alla repentina discesa dello spread fra btp italiani e bund tedeschi. Da fine 2012, l’indice delle blue chip è salito di oltre il 17% in poco più di un mese trascinato dai titoli bancari tra i quali spicca il Monte dei Paschi di Siena salito di oltre il 50%, e seguito da Banco Popolare e Mediaset, che hanno guadagnato oltre il 30%.

Ci sono poi casi, come evidenziato da CorrierEconomia, come Diasorin, Tod’s e Luxottica che dal 10 dicembre scorso hanno realizzato rialzi frazionali, ma nel corso degli ultimi 12 mesi hanno tutti registrato una crescita superiore al 40%.

Scorrendo la lista delle società con il freno tirato, alcune godono ancora di ottima salute e a breve si attende un forte rialzo: tra queste Ansaldo Sts, società leader nel segnalamento ferroviario dovrebbe fare parte di un pacchetto di partecipazioni che comprende anche Ansaldo Breda e Ansaldo Energia.

Per quanto riguarda poi Pirelli, la società milanese ha sottoperformato di circa 10 punti percentuali rispetto all’indice delle blue chip, dopo avere guadagnato il 36% nell’ultimo anno.

Il consiglio è di vendere Pirelli, con target a 8,9 euro dal precedente di 11,5 euro. Bene, invece, Telecom Italia che sembra avere le carte in regola per recuperare il ritardo accumulato nell’ultimo mese: il gruppo guidato da Franco Bernabè è salito nell’ultimo periodo del 10,2% ma rispetto ad un anno fa perde ancora circa l’11%.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il