Esodati:i 65mila del primo decreto in attesa ancora di conferma Inps pensione.Per gli altri è peggio

Esodati ancora in bilico: manca la certezza delle tutele



Mentre, secondo la Cgil, sarebbero ancora 200mila i ‘rimasti fuori’ dalle tutele e fonti sindacali e Inps arrivano invece a ipotizzare cifre di trecento, quattrocentomila esodati, i numeri definitivi sono ancora incerti a causa dei tanti accordi collettivi ed individuali stipulati da aziende e sindacati nel corso degli ultimi anni e si attende, con ansia, la pubblicazione ufficiale del primo decreto esodati per la salvaguardia della platea dei 65mila individuati.

Ma ad oggi l'Inps non ha ancora definito la lista dei primi 65000 salvaguardati. Ma manca la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale dei decreti contenenti le eventuali coperture previste dal governo Monti per gli esodati, cosa ritenuta ‘vergognosa e inaccettabile’, anche se mancherebbe poco.

La Corte dei Conti avrebbe, infatti, finalmente registrato il decreto che salvaguarda altri 55 mila lavoratori rimasti senza reddito a causa della riforma Fornero, dopo sei mesi dall'approvazione della legge che lo prevedeva.

Questo è il secondo che corrisponde a 110 mila lavoratori, ora occorre predisporre il terzo decreto che riguarda gli ultimi 10 mila. Tornando alla prima platea di salvaguardati, come riportato da diverse lettere di malcontento e lamentele pervenute da parte di pensionandi, l’Inps non sarebbe stato capace di ufficializzare la lista dei primi salvaguardati lasciando nell'incertezza e nella miseria di un sussidio di disoccupazione che non consente di vivere centinaia di famiglie.

Mastropasqua che guadagna un milione e duecentomila euro all'anno, l'equivalente di 120 famiglie di esodati ha fallito e deve andare via, secondo tanti. E così le forze politiche, quella del dimissionario Mario Monti compresa, si impegnano e promettono soluzioni immediate.

Il Pd vuole trovare una soluzione tanto che Pierluigi Bersani ha confermato che uno dei primi punti del suo programma sarà proprio quello di sistemare gli esodati e nello stesso tempo prevedere un’uscita pensioni più graduale. Pronto anche il Pdl a rivedere la norma esodati.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il