BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Fattura elettronica 2013: le novità e cosa cambia. Le regole

Fatturazione elettronica: cosa prevede la nuova disciplina



Al via da quest’anno la fatturazione elettronica; l’Italia si adegua alla direttiva Ue e dà il via alla fattura emessa e ricevuta in qualunque formato elettronico, anche un file Pdf trasmesso al destinatario per posta elettronica.

Anche l’Italia, dunque, ha recepito la Direttiva 45/2010/UE del 13 luglio 2010 (le cui disposizioni attuative avrebbero dovuto essere adottate dagli Stati membri entro il 31/12/2012), recante modifiche alla Direttiva 2006/112/CE, relativa al sistema comune d’imposta sul valore aggiunto per quanto riguarda le norme in materia di fatturazione.

La Direttiva 2010/45/UE del Consiglio è stata emanata per una maggiore semplificazione delle norme in materia di fatturazione, anche stabilendo la parità di trattamento tra le fatture cartacee e quelle elettroniche, cui possono essere applicate le stesse procedure previste per le fatture cartacee.

Per stabilire l’autenticità dell’origine e l’integrità di contenuto della fattura in oggetto devono essere messi a disposizione sistemi di controllo di gestione che assicurino un collegamento tra la fatture e la cessione o prestazione mediante idonei sistemi di trasmissione elettronica dei dati o mediante firma elettronica o digitale dell’emittente.

Le fatture elettroniche dovranno poi essere conservate in modalità elettronica, mentre quelle create in formato elettronico e quelle cartacee possono essere conservate elettronicamente.
 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il