Napster offre canzoni gratuite agli utenti che accettano di vedere pubblicità

Napster ci riprova con la musica gratuita



Napster ci riprova con la musica gratuita.

La formula è ben diversa da quella, illegale, che ne ha fatto la fortuna e la disgrazia a cavallo tra questo e lo scorso secolo: fermo restando che è sempre possibile iscriversi al servizio a pagamento, ora (solo) gli utenti statunitensi possono anche registrarsi gratuitamente e ascoltare fine a cinque volte qualsiasi brano tra gli oltre due milioni presenti nell'archivio del "music store" americano.

In cambio l'utente deve "sorbirsi" un bel po' di pubblicità grazie alla quale il management di Napster spera di incrementare significativamente i ricavi.

Esaurito il bonus d'ascolto, allo user non resta che acquistare, anzi "affittare" la canzone di proprio gradimento pagando il solito abbonamento mensile.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il