BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Mps: ultime notizie e aggiornamenti su indagini procura e salvataggio banca

Scandalo Mps: indagato solo il precedente management



La procura di Trani ha aperto un fascicolo di indagine per l'ipotesi di omessa vigilanza a carico di Bankitalia e Consob nella vicenda di Mps. Il fascicolo è contro ignoti. Nell'inchiesta, avviata su esposto dell'Adusbef, si ipotizzano i reati di truffa, manipolazione del mercato e aggiotaggio.

Il fascicolo è stato assegnato dal procuratore, Carlo Maria Capristo, al sostituto Michele Ruggiero che si occupa di reati finanziari e che ha già in corso inchieste sulla vendita di prodotti derivati riconducibili a Mps negli anni 2009-2010.

Secondo quanto comunicato dalla procura di Siena, il contesto investigativo è sensibile e complesso esclusivamente rispetto al ruolo svolto nei fatti oggetto di indagine dal precedente management.

Ma insieme ai nomi degli ex vertici del Monte dei Paschi sul registro degli indagati della procura di Siena ci sarebbe anche la banca, iscritta per responsabilità amministrativa, secondo quanto stabilito dal decreto legislativo 231 del 2001.

L'iscrizione fa riferimento a quanto avvenuto durante la gestione del precedente management e non ha nulla a che vedere con i vertici attuali dell'istituto. Il decreto legislativo 231 del 2001 ha introdotto la disciplina della responsabilità amministrativa delle società in base alle quale queste possono essere ritenute responsabili in relazione ad alcuni reati commessi o tentati dagli amministratori o dai dipendenti.

La stessa procura di Siena sta inoltre valutando l'ipotesi di un sequestro conservativo di fondi. Si tratterebbe di un sequestro preventivo di un patrimonio del valore di circa 1,2 miliardi di euro da mettere in relazione al bond convertibile Fresh, prestito mascherato da ricapitalizzazione contratto con Jp Morgan nel 2008 e grazie al quale fu possibile eludere i vincoli patrimoniali chiesti da Bankitalia e ottenere il via libera per l’acquisizione Antonveneta.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il