BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Concorso scuola: proroga per ricorso al 3 Febbraio per partecipare prova scritta

Proroga termine di presentazione ricorso per partecipare alla prova scritta: come fare



E’ stato prorogato il termine di presentazione di ricorso da parte di coloro che hanno partecipato alla preselezione del concorso per la scuola 2012, ottenendo un punteggio inferiori a 35 ma che vogliono partecipare comunque alla prova scritta, fattibile ora anche per coloro che hanno ottenuto un punteggio di 30.

Il termine di proroga è ora fissato al 3 febbraio, giorno ultimo in cui si potrà aderire al ricorso contro la soglia di 35/50 alle preselezioni. Gli interessati dovranno inviare una mail all'indirizzo proroga.soglia35@anief.net per ricevere in tempo reale le istruzioni aggiornate; e predisporre tutta la documentazione indicata nelle istruzioni.

Meglio, inoltre, se ci si reca personalmente presso lo sportello e non delegare terzi. Non potranno, comunque, essere accettate adesioni con documentazione incompleta o inviate per posta alla segreteria nazionale o alle sedi territoriali.

La decisione di ammettere alla prova scritta anche coloro che avevano raggiunto punteggi da 30 a 34,5 è arrivata dal Tar Lazio che ha accolto un ricorso dell'Anief contro la soglia di 35/50 alle preselezioni del concorso per essere ammessi alle prove scritte.

Secondo il presidente Anief, Marcello Pacifico, “la giustizia ha sanato una evidente condizione di illegittimità che aveva escluso dalle selezioni candidati che ora possono dimostrare il loro merito”.

Ricordiamo, che la prova scritta consisterà nello svolgimento di un questionario di domande a risposta aperta, che mirano a valutare le competenze professionali e quelle relative alla disciplina per la quale il candidato si presenta.

La prova sarà uguale in ogni sede sul territorio nazionale. La prova scritta avrà la durata di 2 ore e trenta minuti e si articolerà in quattro quesiti a risposta aperta. Le prove verteranno sui programmi disciplinari allegati al bando e sui contenuti trasversali indicati nelle Avvertenze generali.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il