BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Banche italiane 2013 migliori e più sicure dopo lo scandalo Mps: la classifica

Le migliori banche italiane: Unicredit e Intesa Sanpaolo le prime



Lo scandalo derivati che in questi giorni ha travolto il Monte dei Paschi di Siena ha creato dubbi e polemiche sulle gestioni bancarie, e proprio da questa situazione è emerso che le banche italiane risultano essere più sicure.

Da un'indagine di Corriereconomia, emerge che è l'Unicredit di Federico Ghizzoni la banca italiana con la migliore pagella 2012; al secondo posto c’è Intesa Sanpaolo; seguita terzo posto, a pari merito, da Ubi, Credem e Banco Popolare.

Questo quanto emerge dalla prima indagine sulle banche italiane dell'istituto di ricerche fondato dalla rivista economica Focus Money del gruppo Burda, che ha coinvolto dieci gruppi: oltre alle cinque banche citate, anche Mps, Carige, Deutsche Bank e le due controllate dai francesi, Bnl (Paribas) e Cariparma (Crédit Agricole).

L’indagine si è basata su quattro elementi: consulenza, condizioni economiche (conti correnti e tassi), capillarità e solvibilità, il tutto per far capire quali banche offrono la migliore qualità, la massima protezione e i prezzi più vantaggiosi.

Stravince nella ‘sfida’ delle migliori banche, come accennato, Unicredit ma in materia di costi bancari, che sono quelli che interessano di più i correntisti, il primo in classifica risulta il Banco Popolare, seguito da Credem, al terzo posto c'è Intesa Sanpaolo, al quarto Ubi e al quinto Unicredit. Per quanto riguarda la solvibilità è Deutsche Bank a ottenere il punteggio maggiore, seguita da Bnl, Intesa Sanpaolo, Unicredit, Cariparma.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il