BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Spread Btp-Bund a 295 punti: le previsioni analisti per elezioni 2013 e crisi economica

Torna a salire lo spread: i motivi dell’incertezza economica



Chiude a 295 punti base, lo spread Btp-Bund, segnando il livello più alto del 2013 e il livello superiore di 30 punti base rispetto al più sereno andamento registrato negli ultimi due mesi.

Il differenziale aveva inaugurato il nuovo anno scendendo a 283 punti base e lo stesso premier dimissionario aveva indicato come obiettivo quota 287, cioè la metà di quei 574 punti ereditati dal governo Berlusconi a novembre 2011. Anche Piazza Affari ha chiuso in calo ma sopra i minimi toccati in giornata.

Il Ftse Mib ha ceduto lo 0,65% a 16.602 punti; chiusura in territorio positivo per la Borsa di Londra. L'indice Ftse-100 sale dello 0,20% a 6.295,34 punti; chiusura di scambi in netto calo per la Borsa di Francoforte. L'indice Dax cede l'1,09% a 7.581,18 punti. Apertura in negativo per Wall Street.

Il Dow Jones perde lo 0,24% A 13.943,52 punti, il Nasdaq cede lo 0,37% a 3.159,77 punti mentre lo S&P 500 lascia sul terreno lo 0,3% a 1.507,02 punti.

Secondo un sondaggio lanciato da Bloomberg di Tecne per SkyTg24, il vantaggio del centro sinistra sul centro destra si sarebbe ulteriormente ridotto attestandosi al 3,7%, cioè sotto il 4% che viene considerato il margine di errore massimo di queste rilevazioni, e l'aumento dei consensi di Berlusconi è un fattore di incertezza notevole per i mercati, soprattutto alla luce delle sue posizioni anti-austerity, alla retorica anti-tedesca e alle recenti promesse elettorali, come il rimborso dell'Imu per tutti, in netto contrasto con quanto ha fatto il governo Monti.

 Ad alimentare l'incertezza a causa del voto in Italia, anche le nuove divisioni tra Francia e Germania per la quotazione dell'euro che in questi mesi si è notevolmente rafforzato su dollaro e yen per effetto delle svalutazioni competitive di Fed e Boj.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il