BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Concorso scuola: ammessi dopo i ricorsi a prova scritta. Oggi 7 Febbraio 2013 decisione del Tar

La decisione del Tar sugli ammessi al concorso: quanti saranno



Saranno resi noti oggi, giovedì 7 febbraio, i vincitori del ricorso al Tar per l’ammissione agli scritti del concorso a cattedre.

Oggi, infatti, il Tar renderà noto oggi se i 5000 ricorrenti per il concorso a cattedre del ministro Profumo saranno ammessi con riserva alle prove scritte che si terranno dall’11 al 21 febbraio.

Il primo successo in tal senso è arrivato dalla vittoria dell’Anief che ha vinto il ricorso al Tar del Lazio con un provvedimento d’urgenza per l’ammissione agli scritti dei candidati che hanno contestato la validità della soglia dei 35 punti e che ha ammesso i primi 400 ricorrenti.

Quello che ora preoccupa è che l’eventuale ammissione con riserva generi un soprannumero di concorrenti che rischiano di portare al collasso la macchina concorsuale.

La prova consisterà nello svolgimento di un questionario di domande a risposta aperta, che mirano a valutare le competenze professionali e quelle relative alla disciplina per la quale il candidato si presenta.

La prova sarà uguale in ogni sede sul territorio nazionale. La prova scritta avrà la durata di 2 ore e trenta minuti e si articolerà in quattro quesiti a risposta aperta e verterà sui programmi disciplinari allegati al bando e sui contenuti trasversali indicati nelle Avvertenze generali.

Per tutte le prove sarà consentito l'uso del dizionario della lingua italiana, mentre non sarà consentito l'uso di calcolatrici di qualsiasi tipo, ad eccezione delle classi di concorso previste nell'Allegato 3 del bando.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il