BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Previsioni meteo 8-15 Febbraio 2013: Lombardia,Lazio,Piemonte,Toscana,Emilia Romagna.Neve e piogge

In arrivo settimana più fredda dell’anno: le previsioni



Si prospetta per l’Italia un nuovo week-end di freddo e gelo con piogge che colpiranno soprattutto le regioni del centro Sud, da Lazio, a Campania, Puglia, Basilicata, Calabria. Secondo gli esperti, la prossima, sarà la settimana più fredda dell'inverno e da oggi su Sardegna, Toscana, Sicilia e Romagna si avvertirà notevolmente il calo termico è potente e inesorabile.

Nevica, intanto, a 300 metri su Toscana, Umbria e Marche, 500 metri sul Lazio, e da questa sera l'aria fredda polare toccherà il bacino del Mediterraneo. Domani, poi, sabato 9 febbraio, un piccolo ciclone Mediterraneo porterà neve sugli Appennini e sui colli di Roma, forse fino in città, neve che sarà più copiosa sulle colline e su Abruzzo, Molise, Sannio, Irpinia e su tutte le zone interne della Campania, Basilicata e Calabria.

Le isole saranno colpite da forti venti di maestrale, con raffiche fino a 80-100 chilometri orari sulla Sardegna, mentre a Lipari, il litorale di Marina Lunga, a due passi dalla via principale, è stato leggermente imbiancato dalla neve, che è caduta anche sulle cime delle Eolie, a Salina e Stromboli.

La quota neve al sud si manterrà tra 300-500 metri. Tra Basilicata e Puglia potrebbe scendere fino a 200 metri. Foggia potrebbe essere imbiancata come anche Avellino, Benevento e Caserta. Sul medio adriatico, tra Abruzzo e Molise, è prevista neve fino in pianura, Pescara potrebbe vedere qualche spruzzata di neve così come il basso Lazio.

Per quanto riguarda le temperature, le minime sono in calo ovunque, soprattutto al centrosud. Ieri ad Ancona la minima registrata era di 8 gradi, oggi di appena 1 grado, a Roma e questa notte scenderanno ancora con valori sottozero in gran parte del centronord, soprattutto al nord. Previsti -5 gradi a Cuneo, Bolzano e Udine, -4 gradi a Torino e Novara, -3 gradi a Piacenza, -2 gradi a Bergamo e Bologna, 0 gradi a Milano.

Il prossimo weekend poi potrebbe essere tra i più rigidi degli ultimi mesi, giacchè le temperature minime si manterranno di diversi gradi sotto lo zero, provocando la formazione di forti gelate notturne e mattutine, soprattutto al nord.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il