BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Incentivi auto 2013: modelli, istruzioni, regole. Tutto quello che c'è da sapere

Nuovi incentivi auto 2013: come richiederli



Sono state rese disponibili sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico ‘www.bec.mise.gov.it’, le modalità per ottenere i nuovi incentivi auto 2013. La misura prevede 120 milioni di incentivi per il triennio 2013-2015, con agevolazioni previste per veicoli aziendali e ad uso pubblico, come taxi, car-sharing, noleggio, servizi di linea, che, tranne nel caso dell’acquisto di veicoli con emissioni non superiori a 95 g/km (elettrici ed ibridi), aperti a tutti i tipi di acquirenti, inclusi i privati, prevedono la rottamazione di un veicolo più vecchio di 10 anni.

I nuovi eco-incentivi permettono di ottenere un contributo per l’acquisto di una vettura che può raggiungere  un massimo del 20% del costo totale stabilito nel contratto d’acquisto. Nel 2015 il contributo passerà dal 20% al 15%, ma sono previste precise limitazioni che dipendono dal valore di emissioni di CO2 della vettura acquistata.

Per auto con emissioni di CO2 inferiori ai 50 grammi al chilometro, il tetto massimo del contributo degli eco-incentivi è di 5.000 euro; per auto con emissioni di CO2 comprese tra 50 e 95 grammi al chilometro il tetto massimo è 4.000 euro; e per tutti i veicoli caratterizzati da emissioni di CO2 inferiori ai 120 grammi al chilometro, invece, il contributo massimo erogabile sarà di 2.000 euro.

L'incentivo dovrà essere richiesto da rivenditore dell’auto al momento dell’acquisto che si registrerà sulla piattaforma, inserirà i dati dell’auto e del suo acquirente e verificherà la disponibilità delle risorse del fondo. Entro 90 giorni dalla prenotazione si consegnerà l’auto nuova e si darà conferma alle operazioni, con il numero di targa dell’auto.

Entro 15 giorni dalla data di consegna, il rivenditore consegnerà il veicolo usato ad un demolitore, che a sua volta si occuperà della radiazione per demolizione allo sportello telematico dell’automobilista.

Per ottenere ulteriori informazioni basta consultare il sito del Ministero Sviluppo Economico, dove c’è una sezione dedicata all’acquisto dei veicoli a basse emissioni, elettrici, a metano, ibridi, a biometano a biocombustibili.

Per uleriori informazioni cliccare qui:

http://ecologia.guidone.it/2013/02/10/sono-online-le-informazioni-sugli-incentivi-per-auto-ecologiche/?refresh_ce

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il