BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Esodati: Pd rilancia per pensione e soluzione per tutti e attacca Pdl e Lista Monti

Bersani su esodati contro Monti. Pensioni al centro della sfida elettorale



Mentre proprio in questi giorni, come promesso dal ministro Fornero, l'Inps sta inviando a 25mila italiani le prime lettere per salvaguardare gli esodati, cioè quei lavoratori che hanno firmato in passato un accordo per mettersi in mobilità e che rischiavano  di rimanere senza lavoro e senza pensione, per effetto della nuova riforma previdenziale firmata dal ministro del lavoro Fornero, che ha innalzato l'età del pensionamento, il Pd rilancia sulla questione esodati e attacca soprattutto Monti e la sua agenda priva della parola ‘esodati’.

Il leader del Pd, Pierluigi Bersani, dice infatti: “Si parla tanto di 'agenda' ma non ho visto la parola esodati sulle altre agende. Su questo prenotiamo una riflessione, e attenzione a meccanismi troppo rigidi. Ci vuole un minimo di ragionamento e non si può ragionare con l'accetta.

Chi ha creato il problema degli esodati non può fare le pulci al Pd”. Il segretario Pd continua a presentare il suo partito come l'unico capace di garantire credibilità sul mantenimento degli impegni europei ma allo stesso tempo di offrire una risposta alla “gigantesca questione sociale che nè il tecnico (Monti), nè il miliardario (Berlusconi) hanno affrontato”.

Il candidato del Partito Democratico sta puntando proprio sull’argomento pensioni ed esodati, al centro della campagna elettorale di Bersani fin dal primo giorno. Una strategia che mira a una modifica profonda del sistema Fornero, forte dell’appoggio della Cgil in questa battaglia per le pensioni.

In particolare, Bersani ha ricordato come “perfino il ministro che ha elaborato la riforma, Elsa Fornero, ha dovuto ammettere che ha delle lacune che hanno creato problemi sociali, che devono essere risolti, perché minaccia di lasciare molti cittadini senza lavoro e senza pensione”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il