BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni invalidi civili a rischio: calcolo in base al cumolo redditi secondo decisione Cassazione

Per pensioni invalidità vale il reddito familiare: cosa prevede la nuova sentenza della Cassazione



Per calcolare la pensione degli invalidi civili non vale il reddito del diretto interessato ma il cumulo dei redditi familiari : a sostenerlo il procuratore generale della Cassazione, Gianfranco Servello.

Finora il limite di reddito per ottenere la pensione o l'assegno di invalidità è stato individuale, fissato rispettivamente a 16mila 500 e 4mila 650 euro all'anno a seconda della percentuale di perdita della capacità lavorativa.

Ora tutto sembra cambiare e insorgono già i sindacati che protestano soprattutto contro il fatto che la questa decisione potrebbe colpire parte di quelle 85mila nuove domande di pensioni di invalidità presentate nel 2013.

Nel 2012, per esempio, il 76% delle pensioni di invalidità erogate sono andate a invalidi al 100%. La sentenza dunque avrebbe, come conseguenza immediata, il fatto che tutti i titolari, assieme al coniuge, di un reddito lordo superiore ai 15.836,08 euro l'anno perderebbero il diritto all'assegno. Un assegno salito dai 254,74 euro al mese del 2012 ai 275 euro del 2013. Penalizzate sarebbero soprattutto le donne.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il