Tfa speciali 2013: i commenti e la protesta degli insegnanti invadono il web

Ammissione Tfa speciali: il malcontento degli aspiranti insegnanti



Stanno suscitando diverse polemiche le ultime decisioni in merito alle possibilità di accedere ai Tfa speciali, polemiche che nascono soprattutto da insegnanti che in questi giorni stanno invadendo il web con diverse lamentele concernenti soprattutto i requisiti di accesso ai Tfa speciali.

Iniziamo col dire che probabilmente sarà il prossimo governo, all’indomani delle elezioni che si terranno i prossimi 24 e 25 febbraio, a decidere se rendere effettivi o meno i cosiddetti Tfa speciali, che sostituiscono la vecchia Siss, scuola di specializzazione all’insegnamento secondario e che permetterebbero ai docenti con un determinato requisito di servizio di acquisire l'abilitazione senza selezione iniziale e tirocinio. 

Il ministro dell’Istruzione, Francesco Profumo, ha accolto le richieste di chi nelle scuole insegna da molti anni e non voleva vedersi scavalcare in graduatoria da un esercito di nuovi aspiranti professori. Per accedere ai Tfa speciali, infatti, bisogna avere il requisito di tre anni di servizio tra l'a.s. 1999/2000 e il 2011/12.

Per quanto riguarda i limiti temporali previsti, in particolare, la proposta del Ministero è quella di valutare il periodo tra l’a.s. 1999-2000 e l’a.s. 2011/12, mentre alla Camera è stato proposto di estendere il limite temporale anche all’a.s. 2012/13.

La questione si chiuderà con la decisione finale del governo, su requisito di servizio, possibilità di accesso a docenti già abilitati o di ruolo, limite temporale entro cui maturare il requisito (richiesta estensione all’a.s. 2012/13), valore da attribuire al diploma magistrale acquisito entro l’a.s. 2001/02, e valore da attribuire all’abilitazione conseguita con Tfa ordinario e speciale.

Possono accedere ai Tfa anche i precari con alle spalle una longeva esperienza di insegnamento, ma senza abilitazione. Attualmente si parla di circa 50mila docenti non abilitati che potranno accedere al Tfa senza affrontare il test di ingresso.

Ma ci sono tanti insegnanti che, per esempio, lamentano di aver superato le prove d’accesso, ma essere rimasti fuori dalla graduatoria a causa del numero chiuso e, soprattutto, perché non vantano molti anni di servizio, pur avendo però i requisiti per accedere al tfa speciale.

Ma c’è anche chi protesta contro l’ammissione di docenti precari senza abilitazione, considerando che per questa abilitazione in molti, magari con gli stessi anni di servizio di chi non l’ha conseguita, hanno studiato precedentemente e non poco.

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il