BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Test accesso università 2013-2014 a Luglio. I pro e contro

Test ingresso università anticipati a luglio: la protesta degli studenti



Esami di maturità a giugno e test di ingresso alle Facoltà universitarie a numero  chiuso a luglio: quest’anno niente vacanze per gli studenti prossimi al diploma prima e all’ingresso nel mondo universitario poi.

Il ministro dell'Istruzione, Francesco Profumo, ha infatti deciso di anticipare da settembre a luglio le date dei test di ammissione ai corsi universitari a numero chiuso e così le prove per essere ammessi a Medicina e Odontoiatria si svolgeranno il 23 luglio, quelle di Veterinaria il 24 luglio e quelle di Architettura il 25.

Solo i test riguardanti le Professioni sanitarie si svolgeranno il 4 settembre. Inoltre, nell’anno accademico 2014-2015 i test verranno ulteriormente anticipati ad aprile. Il ministro Profumo ha spiegato che “l’anticipo è stato deciso per venire incontro alle esigenze dei ragazzi”, ma studenti e associazioni studentesche non sono soddisfatti e promettono “siamo pronti a mobilitarci con ogni mezzo perché il calendario venga rivisto e le date posticipate”.

Secondo coordinatore dell’Udu, Michele Orezzi, “stabilire i test di ammissione a luglio è un ostacolo all’accesso all’università. Non solo gli studenti dovranno prepararsi a sostenere un test d’ingresso su materie che talvolta non hanno mai nemmeno studiato, ma avranno pochissimo tempo a disposizione per farlo in quanto saranno impegnati, almeno fino alla prima metà di luglio, a sostenere gli esami di maturità”.

Ma per il ministro Profumo “l’anticipo a luglio è il segnale di una maggiore attenzione alle esigenze dei ragazzi: consente un avvio più regolare dell’anno accademico;; permette agli studenti che non passano la selezione di poter scegliere con attenzione un eventuale altro corso di studi non a numero chiuso e a chi supera i test una migliore organizzazione logistica in caso di spostamento in una città diversa dalla propria.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il