BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Elezioni Lombardia 2013 regionali: sondaggi Ambrosoli e Maroni. Previsioni su vincitore

Chi vincerà le elezioni in Lombardia?



Manca una settimana alle elezioni regionali in Lombardia si terranno il 24 e 25 febbraio 2013, in concomitanza con le elezioni politiche 2013, che si terranno a causa delle dimissioni del consiglio regionale del 26 ottobre 2012.

I candidati principali sono Umberto Ambrosoli e Roberto Maroni. Il primo, sostenuto da una lista civica e dall’area di centrosinistra, ovvero PD, Sel, IdV, Psi, Sinistra per un’Altra Lombardia e Verdi, è il figlio di Giorgio Ambrosoli, un simbolo di moralità pubblica attraverso cui la Sinistra spera di strappare il governo regionale agli avversari, dopo il lungo dominio di Formigoni.

Già ministro degli Interni dell’ultimo governo Berlusconi, Roberto Maroni è sostenuto dalla coalizione Pdl-Lega, e nel suo programma c’è la creazione in caso di vittoria di una macro-regione del Nord con Piemonte e Veneto, già a guide leghiste.

Gli altri candidati sono Silvana Carcano, appoggiata dal Movimento 5 Stelle; Gabriele Albertini; e Carlo Maria Pinardi, docente alla Bocconi, appoggiato da Fare per Fermare il Declino. 

Gli ultimi sondaggi a livello regionale in Lombardia danno i due principali contendenti Roberto Maroni e Umberto Ambrosoli quasi in parità con il candidato del centrodestra: le ultime intenzioni di voto, infatti, vedono il centrodestra guidato da Roberto Maroni attestarsi al 39,7% contro il 39,4% della coalizione di centrosinistra che ha come leader Umberto Ambrosoli.

Più distanziati sono gli altri candidati. Fondamentale sarà il voto degli indecisi, attestati secondo l’ultima rilevazione intorno al 36% degli aventi diritto al voto in Lombardia.

Secondo Ignazio La Russa, Gabriele Albertini sa di avere già perso ed è per questa ragione che si è candidato anche al Senato (per la lista Monti). L'ex ministro della difesa, esponente di Fratelli d'Italia, critica anche la pretesa dell'ex sindaco di Milano di confrontarsi in tv con Maroni, candidato del centrodestra.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il