BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Obbligazioni banche 2013: i consigli dei gestori sulle più sicure con maggiori rendimenti

Investire su obbligazioni bancarie per avere buoni rendimenti: i consigli



Torna a salire lo spread fra btp e bund e l’entusiasmo di qualche tempo fa sui mercati sembra svanito.

Secondo un’indagine di Corriereconomia, per gli investitori che non vogliono rischiare, meglio orientarsi, in questa fase di rialzo dello spread, verso le obbligazioni societarie, capaci di offrire garanzie, anche se a volte i rendimenti non sono così alti.

Secondo Antonio Mauceri, amministratore delegato di Augustum Opus Sim, “I corporate bond italiani non sono molto più appetibili dei titoli di Stato. Emissioni che noi apprezziamo, come quelle di Atlantia, di Telecom Italia o di Snam hanno rendimenti in linea o addirittura inferiori rispetto ai titoli di Stato di pari durata.

Tuttavia queste obbligazioni offrono il vantaggio di avere degli asset reali sottostanti e per questo, storicamente, si sono dimostrate più difensive rispetto ai titoli di Stato e ai bond bancari”.

Ma, sempre secondo Corriereconomia, anche le obbligazioni bancarie senior, quelle con garanzia assoluta di rimborso del capitale che sono capaci di offrire rendimenti un pò più elevati rispetto a quelli dei titoli di Stato.

Per esempio, le emissioni come il bond Intesa Sanpaolo con scadenza febbraio 2017, o l'emissione di Unicredit rimborsabile nel gennaio 2018, in pratica titoli a cinque anni, con il loro rendimento lordo, rispettivamente, del 3,45% 3,56% offrono una cedola di pochissimo superiore ai Btp di pari scadenza e pagano un premio di rendimento di circa 20 centesimi.

Generosa anche la cedola lorda del bond rimborsabile nel febbraio 2015 della Banca Popolare di Vicenza, un titolo con vita residua di appena tre anni, che raggiunge il 4,42%, in pratica lo stesso rendimento di un Btp decennale e che offre, rispetto al titolo pubblico di pari scadenza, uno spread di 211 punti base.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il