BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Cerca







Lettera Berlusconi rimborso imu per elezioni 2013 a milioni di italiani. Le reazioni politiche

Rimborso Imu 2012: da promessa a lettera scritta agli elettori. La mossa di Berlusconi



Non solo annunci televisivi e promesse: Silvio Berlusconi decide di mettere ‘nero su bianco’ la sua intenzione di rimborsare il pagamento Imu agli italiani, scrivendo una lettera agli elettori. Sulla busta viene riportata a caratteri cubitali la scritta ‘Avviso importante rimborso Imu 2012’.

La lettera fornisce le istruzioni per il rimborso dell'Imu con tanto di carattere in grassetto nella parte superiore del foglio che riporta ‘Modalità e tempi per accedere nel 2013 al rimborso dell'Imu pagata nel 2012 sulla prima casa e sui terreni e fabbricati agricoli’.

Secondo fonti parlamentari, il Cavaliere avrebbe scritto due versione della missiva per un target elettorale diverso: c'è  quella più corposa, in due paginette ricca di dettagli e numeri, con pieghevole allegato, per le regioni considerate in bilico alle elezioni, come Lombardia e Sicilia, e la versione meno corposa per le regioni dove il Pdl dovrebbe avere la meglio senza problemi.

Ma il Cavaliere non si è fermato a questo: insieme alla lettera che spiega come ottenere il rimborso Imu, Berlusconi ha inviato agli elettori una seconda lettera che riepiloga tutti gli impegni assunti dall'ex premier: dal pacchetto fiscale, alla modifica della Costituzione, a tutto ciò che è stato fatto durante i suoi governi dal 2001 al 2011.

L'iniziativa ha immediatamente scatenato le più disparate polemiche degli avversari che accusano l'ex capo del governo di ‘truffa’, in riferimento soprattutto alla lettera sul rimborso Imu: “Se avessi visto questa lettera, gli avrei dato dell'imbroglione. Sarei stato meno simpatico”, ha detto Pier Luigi Bersani a Porta a Porta dopo la stretta di mano con Berlusconi.

E dice: “Se vinco le elezioni, la prima cosa che faccio è mandare a casa gli imbroglioni, Berlusconi e la Lega”. Pier Ferdinando Casini, invece, invita gli elettori a non “perdere tempo a rispedirla al mittente: lui, dice parlando di Berlusconi, ricicla le promesse, voi riciclate la carta”.

Duro Antonio Ingroia: “Berlusconi commette due reati violando la legge elettorale del 1957. Oltre a violare la privacy dei cittadini”. E dice: “Chiedo che qualche ufficio giudiziario proceda. Il fatto e' grave: basta con il voto di scambio e con le truffe”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il