BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tfa speciali 2013 e ordinari: le novità del Ministero per chi potrà partecipare. In arrivo circolare

Attesa per decreti Tfa speciali a marzo: cosa stabiliranno?



Si discute ormai da settimane dei Tfa speciali e delle polemiche che stanno suscitando. I Tfa speciali, che sostituiscono la vecchia Siss, scuola di specializzazione all’insegnamento secondario e che permetterebbero ai docenti con un determinato requisito di servizio di acquisire l'abilitazione senza selezione iniziale e tirocinio.

Ma sono già tantissime le polemiche su un loro possibile svolgimento. Innanzitutto bisogna sottolineare che per accedere ai Tfa speciali bisogna avere il requisito di tre anni di servizio tra l'a.s. 1999/2000 e il 2011/12.

Per quanto riguarda i limiti temporali previsti, in particolare, la proposta del Ministero è quella di valutare il periodo tra l’a.s. 1999-2000 e l’a.s. 2011/12, mentre alla Camera è stato proposto di estendere il limite temporale anche all’a.s. 2012/13.

La questione si chiuderà con la decisione finale del governo, su requisito di servizio, possibilità di accesso a docenti già abilitati o di ruolo, limite temporale entro cui maturare il requisito (richiesta estensione all’a.s. 2012/13), valore da attribuire al diploma magistrale acquisito entro l’a.s. 2001/02, e valore da attribuire all’abilitazione conseguita con Tfa ordinario e speciale.

Possono comunque accedere ai Tfa anche i precari con alle spalle una longeva esperienza di insegnamento, ma senza abilitazione. E si parla di circa 50mila docenti non abilitati che potranno accedere al Tfa senza affrontare il test di ingresso.

Probabilmente bisognerà fine marzo per la stesura dei decreti organizzativi. Il Miur ha intanto comunicato l'intenzione di confermare, come requisito minimo per accedere ai Tfa speciali, le tre annualità a partire dall'anno scolastico 1999/2000 fino allo scorso anno scolastico: non sembra trovare accoglimento, quindi, l’esigenza di ridurre a 360 giorni il servizio minimo necessario per accedere ai prossimi corsi speciali abilitanti.

Inoltre, sempre il Miur ha comunicato ai sindacati l’intenzione di far accedere ai Tfa speciali, riservati ai precari che hanno già del servizio pregresso, anche i docenti già abilitati in un’altra classe di concorso.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il