BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Elezioni: quando, come e dove votare sabato e domenica 24-25 Febbraio 2013. Orari e seggi

Politiche e regionali 2013: come votare e quando



Mancano solo quattro giorni all’imminente voto elettorale: l’appuntamento è fissato, infatti, per domenica 24 e lunedì 25 febbraio, giorni in cui gli italiani saranno chiamati a votare per le elezioni politiche 2013 e le regionali in Lombardia, Lazio e Molise, tre regioni in cui si va ad elezioni anticipate perchè in Lombardia e Lazio le giunte in carica si sono dimesse in seguito agli scandali che hanno fatto cadere la maggioranza, mentre per quanto riguarda il Molise il Tar e il Consiglio di Stato è stato unanime nel prendere la decisione di ripetere la tornata del 2011.

I seggi resteranno aperti domenica 24 febbraio dalle 8 alle 22 e lunedì 25 febbraio dalle 7 alle 15. Per avere diritto di voto l’elettore dovrà presentarsi al seggio con un documento di identità valido e la tessera elettorale. Chi non ha la tessera o l’ha smarrita può richiederla all’ufficio elettorale del comune di residenza.

Per le elezioni politiche, la scheda per la Camera è di colore rosa, quella per il Senato è di colore giallo. Sia per l’elezione della Camere dei deputati che per quella del Senato  l’elettore esprime dovrà esprimere il voto tracciando un unico segno sul solo contrassegno della lista prescelta.

Se il segno dovesse invadere altri simboli, il voto si intende riferito al contrassegno su cui insiste la parte prevalente del segno stesso. Per le elezioni regionali, si riceverà una terza scheda dove andrà apposta una X sul nome del candidato che si intende votare o su uno dei simboli della sua lista regionale, aggiungendo inoltre una X anche sul simbolo della lista provinciale per votare i consiglieri.

Ricordiamo che in Valle d’Aosta, dove si voterà per la Camera dei deputati, e in Trentino-Alto Adige, dove si voterà per la Camera dei deputati e Senato della Repubblica, l’elettore dovrà  voterà tracciando un segno sul contrassegno del candidato prescelto.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il