BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Programmi Pd, Movimento 5 Stelle, Pdl, Lista Monti a confronto elezioni 2013

Le linee guida dei programmi politici: cosa propongono



Modifiche Riforma Pensioni, questione esodati, Imu, questioni fiscali, scuola: questi i principali punti su cui si gioca la partita elettorale fra Pd, Pdl, Lista di Monti, il Movimento 5 Stelle.

Tra le linee guida principali dei programmi di tutti i partiti ci sono le modifiche sulla riforma delle pensioni, paventate ormai da mesi, e che fondamentalmente prevedono un nuovo canale di pensionamento per lasciare il lavoro in maniera graduale.

Sulla la questione lavoro, il Pdl di Silvio Berlusconi, invece, vorrebbe eliminare i paletti sui contratti a termine e le partite Iva, pensando alla detassazione del salario di produttività, sostenendo l’apprendistato, e incentivando, con detrazioni per i primi 5 anni, le imprese che assumeranno giovani a tempo indeterminato. E sull'Imu: eliminazione della tassa sulla prima casa e rimoborso per quella pagata lo scorso anno.

Bersani vorrebbe rendere meno costoso il lavoro a tempo indeterminato riducendo la tassazione sul lavoro e sull’impresa attingendo dalla rendita dei grandi patrimoni finanziari e immobiliari le risorse per coprire il buco che si verrebbe a creare.

Sulla questione Imu, invece, Bersani propone di non farla pagare a chi dovrebbe una cifra inferiore ai 500 euro. Ma tutto sembra ancora in discussione.

Il Pd propone anche l'abbassamento della prima aliquota Irpef dal 23 al 20%. Il dimissionario Monti sulla questione lavoro, invece, pensa alla possibilità di sperimentare un contratto di lavoro a tempo indeterminato meno costoso e più flessibile, mentre sulla questione Imu ha annunciato un alleggerimento per il nuovo anno, e ha proposto anche il dimezzamento dell’Irap e la riduzione dell’Irpef. 

Il Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo propone, invece, di istituire un sussidio di disoccupazione garantito, che dovrebbe essere di almeno 1000 euro per due o tre anni. Questo, secondo Grillo, servirebbe ad ammortizzare gli effetti della perdita del lavoro.

Il Movimento 5 Stelle, inoltre, punta anche su altri due temi fortemente sentiti: quello della banda larga, dal diritto di cittadinanza, alla legge sul copyright, all’accesso a internet; e quello delle politiche ambientali. Tema definito prioritario anche dal centro-destra.

Ampio spazio nei programmi politici ha avuto anche la questione dei matrimoni per coppie omosessuali e per le adozioni. E il centrosinistra prevede, per esempio, un registro per l’unione delle coppie di fatto; il Movimento 5 Stelle, sulla scia di alcune dichiarazioni di Grillo, si dice a favore dei matrimoni omosessuali; Monti sulla questione ribadisce posizioni conservatrici, mentre il centrodestra non propone, sul tema, assolutamente nulla.
 
Autore:

Marianna Quatraro

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il