BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Rincari costo bolletta Gas 2013: un buco di 430 milioni che rischia di gravare sugli utenti

Truffa da 430 milioni: saranno i consumatori a pagare?



In buco di 430 milioni di euro che rischia di far lievitare le bollette degli utenti: questo il risultato di una mega truffa ai danni della Snam sulla fornitura di gas mai pagato e venduto ai clienti finali, che rischia di  essere scaricata sulle bollette dei consumatori, nonostante le assicurazioni dell’Authority.

La truffa risale a fine 2011, quando, in seguito all’apertura del mercato del gas, venne assegnato a Snam, il fornitore più grande, la gestione in modo neutrale della Borsa del gas, cui partecipano venditori e trader.

Snam infatti, era l’unico soggetto che garantiva i volumi necessari per permettere ad aziende e grossisti l’acquisto di ingenti quantitativi di gas. Per evitare che l'attività si trasformasse in speculazione finanziaria, bisognava rilasciare delle garanzie ma qualche azienda ha fatto ricorso al Tar, vincendo la causa e facendo venire meno le garanzie.

Poi sono trascorsi diversi mesi caratterizzati da assenza dell’obbligo di copertura e proprio allora sono entrati in scena alcuni operatori senza scrupoli  che si sono fatti consegnare del gas dalla Snam, senza o con scarse garanzie, vendendolo e non pagando le fatture.

Snam alla fine è costretta a chiudere i contratti di trasporto con le aziende inadempienti più sospette, tra cui figurano la En Gas & Oil spa e la Demas Power Sa. Ora questa frode rischia di coinvolgere anche i consumatori.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il