Asta Btp-inflazione e Ctz oggi lunedì 25 Febbraio, martedì e mercoledì Bot e Btp. Rendimenti

Aste ed emissioni in concomitanza delle elezioni: previsioni e consigli



C’è grande fermento per il risultato delle elezioni politiche 2013: le emissioni dei titoli di Stato che si terranno oggi, lunedì 25 febbraio, martedì e mercoledì, per una raccolta compresa tra 16 e 19,5 miliardi di euro, coincidono infatti con le elezioni, i primi exit poll, lo spoglio e gli esiti finali delle elezioni, un'opportunità unica per i risparmiatori che investono in titoli tranquilli ma anche per i più audaci.

Oggi Tesoro emette i Ctz e i Btp indicizzati all'inflazione. I Ctz sono titoli con durata di due anni, non estremamente difensivi come per esempio i Bot, ma avendo durata non molto lunga, l'oscillazione del loro prezzo è solitamente più contenuta rispetto a quella dei Btp a cinque o dieci anni.

Le tensioni provocate dall'incertezza sull'esito elettorale hanno spinto i rendimenti dei Ctz sul mercato secondario all'insù. I Ctz rappresentano lo strumento ideale. L'ultima asta, quella di fine gennaio, è stata collocata ad un rendimento di poco inferiore all'1,50% lordo. Inoltre, i Ctz non dovrebbero patire particolari timori, perché la loro durata non espone a rischi eccessivi, anche nel caso di un risultato elettorale incerto. 

Per sapere, tuttavia, com’è andata e la reazione dei mercati bisognerà attendere l'apertura di Piazza Affari di domani, martedì 26, quando sarà comunicato il risultato.

Domani, martedì, è invece in programma l'asta dei Bot a sei mesi, la prima dopo l'esito elettorale. Il Bot è un titolo molto difensivo, soprattutto nel caso dovesse permanere dopo lo spoglio l'incertezza sulla formazione di un governo stabile e duraturo.

Meglio dunque, secondo i consigli degli esperti, preferire questo strumento, considerando anche la durata, media, conveniente. Poi mercoledì il Tesoro metterà in asta a fine mese Btp a 5 e 10 anni e i risparmiatori guardano con curiosità ai Btp decennali che oggi offrono poco più del 4%.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il