Warner Bros si accorda con BitTorrent per vendere film legali via P2P

Entro l'estate oltre 200 tra film e tv show di proprietà della major americana verranno diffusi a pagamento nella rete peer to peer forse più efficiente al mondo.



Il vecchio adagio "se non puoi batterli, fatteli amici" non passa mai di moda.

E' anzi rivelatorio della saggezza che ha spinto il gigante Warner Bors a firmare un accordo con BitTorrent, "one of the most widely used file-sharing clients".

In base all'intesa siglata oggi, entro l'estate oltre 200 tra film e tv show di proprietà della major americana verranno diffusi a pagamento nella rete peer to peer forse più efficiente al mondo.

Ora non resta che aspettare l'avvio del servizio, previsto all'inizio dell'estate, per scoprire a che prezzo WB venderà online i suoi "prodotti" e se gli utenti di BitTorrent, ormai viziati dalla gratuità illegale, si decideranno a pagare o diserteranno il servizio in massa. Le alternative (per ora) non mancano.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il