BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Reddito cittadinanza: 1000 euro per tutti, ma abolizione pensioni e stipendi dipendenti pubblici

Cos’è il reddito di cittadinanza e come funziona: la proposta di Grillo



E’ una forma di sostegno economico che garantisce i bisogni primari della persona, un reddito di entità tale da consentire alle persone di vivere in una propria abitazione e rendersi comunque autonomi dalla famiglia dopo la maggiore età: è il reddito di cittadinanza.

Questa forma di sostegno economico viene pagato a tutti, senza alcun obbligo di attività, per una somma sufficiente a esistere e a partecipare alla vita della società. Tutti gli altri redditi privati, derivanti soprattutto da redditi da lavoro, sono aggiunti a questo reddito minimo.

Il reddito di cittadinanza rappresenta uno dei punti cardini su cui Beppe Grillo sta giocando. Ma garantirlo può essere possibile solo ad una condizione, secondo il leader del Movimento 5 Stelle, e cioè abolire le pensioni e sgli stipendi pubblici.

Grillo ha, infatti, spiegato, scrivendo sul suo blog, che ‘Ogni mese lo Stato deve pagare 19 milioni di pensioni e 4 milioni di stipendi pubblici. Questo peso è insostenibile, è un dato di fatto, è possibile alimentarlo solo con nuove tasse e con nuovo debito pubblico, i cui interessi sono pagati anch'essi dalle tasse. E' una macchina infernale che sta prosciugando le risorse del Paese. Va sostituita con un reddito di cittadinanza’.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il