Azioni Europa 2013 migliori nonostante crisi Italia dopo elezioni e rischi per Ue

Le migliori azioni europee: quali sono ed effetti crisi



Mentre c'è chi punta lo sguardo sulle azioni Usa e chi ritiene che il 2013 sarà l'anno buono per l'azionario, nonostante la crisi, c'è anche chi non è poi così ottimista, ma comunque pensa che i titoli di Borsa possano andar bene.

Secondo quanto riportato su Corriereconomia, Franz Weis, gestore del fondo Growth Europe della società di investimento indipendente Comgest, “Le condizioni macroeconomiche generali, soprattutto in Europa, non sono buone.

E, dopo tre anni di caduta degli utili societari, le previsioni di un aumento dei profitti a doppia cifra ci sembrano sovrastimate. Tuttavia è possibile individuare aziende che realizzano stabilmente una crescita dei profitti a doppia cifra, indipendentemente dalle condizioni generali dell'economia”.

Secondo gli analisti di Comgest, tra i nomi di aziende che crescono stabilmente e con tassi a doppia cifra sui mercati emergenti ci sono Danone, nell'alimentare, Heineken, nelle bevande, Prada e Lvmh nel lusso. Bene anche l’inglese Capita, società che svolge servizi amministrativi e contabili per conto di aziende pubbliche e private; la francese Sodexo, un leader nei servizi delle mense aziendali; e il comparto tecnologico (Sap, Arm, Dassault Systèmes.
 

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il