BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Btp, obbligazioni aziendali e titoli di stato: previsioni 2013 se si forma il Governo

Previsioni ottimistiche se si forma governo in Italia: lo scenario economico



All’indomani delle elezioni politiche 2013, sono diversi gli scenari economici che si prospettano: due gestori fanno il punto sulle prospettive del reddito fisso in uno scenario di bassi rendimenti.

Secondo le previsioni, nel 2013 il decennale italiano potrà realizzare una performance complessiva e rendimento cedolare compresa fra il 10 e il 15%. Filippo Lanza, gestore di Numen Credit Fund, un fondo Ucits alternativo che segue una strategia obbligazionaria dinamica della nuova Sicav di Hedge Invest, una delle principali sgr italiane specializzate in investimenti alternativi come fondi hedge, su Corriereconomia, sembra molto ottimista.

Secondo Lanza, i titoli pubblici italiani avranno ottime potenzialità e “Guardo con fiducia all'evoluzione del mercato del reddito fisso dell'Eurozona perchè rispetto allo scorso anno è cambiata completamente la prospettiva istituzionale.

Mancano ancora tasselli importanti per la costruzione di un'autorità di vigilanza bancaria unica, ma ormai è chiaro che esiste un prestatore di ultima istanza, la Bce, e poi vi sono meccanismi di espansione del bilancio delle singole banche centrali, già applicati in Irlanda, che permettono di escludere una ulteriore crisi bancaria”.

Sui rendimenti dei Btp a dieci anni, oggi al 4,40% circa, “potrebbero scendere verso il 3%, uno scenario non impossibile entro la fine dell'anno a condizione di una stabilità politica e riformatrice. In questo caso le quotazioni del titolo decennale salirebbero dagli attuali prezzi di 109 a 121, con un guadagno di circa il 10%. A questo valore andrebbe poi ad aggiungersi una cedola annua di circa il 4%”.

Se, però, non dovesse costituirsi il governo è chiaro che i  valori dello spread btp-bund saliranno molto e che i btp avranno interessi altri e saranno i più convenienti da comprare, anche se ovviamente il rischio sarà maggiore

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il