BusinessOnline - Il portale per i decision maker








I manager più pagati al mondo: primo Tim Cook di Apple con 378 milioni

Tim Cook il manager più ricco del mondo: la classifica



Mentre crescono i ‘poveri’ nel mondo a causa della crisi economica che ormai da anni sta attanagliando ogni Paese, ci sono coloro che ne stanno passando quasi indenni da questa crisi. Si tratta dei super ricchi, che nonostante tutto esistono sempre.

Dall'ultima classifica stilata risulta che Tim Cook, Ceo della Apple, figlio di un operaio navale e di una casalinga, nel 2011 ha sfiorato una retribuzione da capogiro di 377.996.537 dollari, secondo la società specializzata Equilar, di cui 900mila di stipendio base, 900mila di bonus in liquidità, oltre 376 milioni di dollari in azioni e 16mila dollari sotto altre voci.

Al secondo posto troviamo David Simon, ceo di Simon Property Group, il più grande gruppo immobiliare americano, quotato al New York Stock Exchange. David, figlio del fondatore Melvin (un ebreo nato nel Bronx), nel 2011 ha portato a casa quasi 132 milioni di azioni, più oltre 5 milioni tra stipendio base e bonus.

Sul terzo gradino del podio dei più ricchi c'è, invece, Larry Ellison, cofondatore e ceo di Oracle, figlio di una ragazza madre di 19 anni che non poteva mantenerlo. Larry ha conosciuto la verità sulle sue origini e su sua madre solo all'età di 48 anni. Il vero padre era un italoamericano pilota dell'Us air Force. Il suo stipendio base 2011 è di appena un dollaro, ma solo i bonus cash superano 13 milioni.

Primo fuori dal podio è Leslie Moonves, presidente e ceo della CBS Corporation, nato in una famiglia ebraica. Leslie è pronipote di David-Ben Gurion, fondatore e primo premier della storia di Israele. La sua retribuzione è di 3,5 milioni di dollari di stipendio base, 27,5 milioni di bonus cash, il resto in opzioni, azioni e altre voci.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il