BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Ragł Star: carne di cavallo trovata nei test. I rischi per la salute

Bloccati anche sughi pronti Star: continuano i controlli a tappeto



Dopo Lasagne e Tortellini Findus e Buitoni, dopo le polpette Ikea, anche in alcuni ragł star finiti nel mirino dei controlli č stata rilevata la presenza di carne di cavallo. Alcuni ragł prodotti dalla Star sono, infatti, risultati positivi agli esami del dna per la presenza di carne equina non dichiarata in etichetta.

A comunicarlo il ministero della Salute. I carabinieri dei Nas hanno scoperto, dunque, che anche i noti sughi ragł prodotti dalla Star e presentati come ragł di manzo contengono in realtą carne equina non dichiarata sulla confezione.

L’azienda Star, a seguito dell’allerta europea, ha precisato il ministero della Salute, aveva comunque gią attuato il blocco in autocontrollo e le procedure di ritiro dal mercato dei prodotti finiti, ed i Nas di Milano avevano sottoposto a sequestro sanitario cautelativo oltre 300.000 singole confezioni del prodotto.

Dalla Star spiegano che erano state utilizzate partite di carne macinata congelata proveniente dalla Romania ed acquistate dal fornitore francese GEL ALPES di Saint Maurice-Manosque, gią posto sotto attenzione da parte delle Autoritą transalpine.

“Di fronte alla notizia di un allarme alimentare, vero o presunto, il 45% degli italiani evita di comprare il cibo contaminato per un certo periodo di tempo. Un effetto fuga che in larga parte č frutto della sfiducia dei consumatori, sempre pił disorientati e spaventati dal susseguirsi di scandali e truffe a tavola”: questo quanto sottolineato dalla Confederazione italiana agricoltori dopo l'annuncio del Ministero della Salute del ritrovamento di tracce di dna equino in alcuni ragł Star.

Secondo Coldiretti, inoltre, tra gli italiani cresce la psicosi e 6 cittadini su 10 temono di poter inconsapevolmente consumare cibi contaminati. Ma oggi l’allarme per i prodotti sequestrati per presenza di carne equina non dichiarata č relativa ad una frode internazionale e non riguarda per ora la salute dei cittadini, anche se si attendono ancora gli esiti degli esami sull’eventuale presenza nella carne equina di residui di anabolizzanti.
 

Ti č piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il