Sky Italia si quoterà in borsa?

Il più grande editore del mondo, Rupert Murdoch, il dominus della News Corp e di Sky, sta progettando la quotazione, per l’inizio del 2007 di Sky Italia.



Il più grande editore del mondo, Rupert Murdoch, il dominus della News Corp e di Sky, sta progettando la quotazione, per l’inizio del 2007 di Sky Italia. La notizia, rimbalzata fra il Financial Times e il Sole 24 Ore, si è avuta nella serata di ieri e potrebbe essere un segnale di fiducia per la crescita dell’intero settore in Italia.

La Ipo di Sky Italia potrebbe valorizzare la società intorno a 5,5 miliardi di euro. Lo stesso Murdoch ha però precisato di essere ancora “lontano dal prendere una decisione”. Sky Italia ha registrato, nel terzo trimestre del suo anno fiscale, utili operativi per 69 milioni di dollari, in miglioramento di 90 milioni rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (chiusosi quindi in perdita).

Rupert Murdoch è noto al pubblico italiano per i rumors su un suo interesse a rilevare le reti Mediaset in Italia; per la lotta ingaggiata da Sky Italia con i colossi “nostrani” della Rai e della stessa Mediaset per i diritti di trasmissione delle partite di calcio. Recentemente Murdoch ha fatto parlare di sé anche per l’avvicinamento a Hillary Clinton, la moglie dell’ex presidente americano, con cui i rapporti erano stati freddi dai tempi dello scandalo di Monica Lewinsky, un affaire che i media del tycoon australiano avevano fortemente evidenziato.

Due gli opposti scenari che ci vengono in mente a questo punto. La quotazione di Sky Italia, che attualmente trasmette nel nostro Paese in digitale e sul satellite, potrebbe favorire l’ingresso di nuovi player nel settore. Sarebbe infatti auspicabile la crescita del pluralismo in un settore delicato come quello della comunicazione, ancora costretto in Italia in un quasi duopolio.

L’ipotesi opposta è quella che un nuovo cartello a tre o quattro teste soffochi la moltiplicazione dei canali sul digitale terrestre. Al lettore vedere il bicchiere mezzo vuoto o mezzo pieno...

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il