BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Imu 2013: accatastamento fabbricati rurali per calcolo. Si riapre discussione

Torna in discussione il problema Imu fabbricati rurali: le nuove richieste



Dopo esser saltata la proroga per l’accatastamento dei fabbricati rurali, che era stata chiesta per luglio 2013, Confagricoltura e Cia chiedono al Governo massima chiarezza sul gettito dell’Imu agricola e sono pronte, oltre ad iniziative di carattere sindacale, anche ad azioni legali per il rispetto degli impegni contenuti nel decreto legislativo n. 201/2011 istitutivo dell’imposta, che prevede l’introduzione di una ‘clausola di salvaguardia’ per il settore primario.

Il trasferimento al catasto civile urbano dei fabbricati rurali ancora iscritti al catasto terreni è stato definito dovuto per la necessità di poter assoggettare questi immobili rurali all’imposta Imu perchè, se fossero rimasti censiti al catasto terreni, sarebbero risultati invisibili all’erario e quindi non soggetti all’Imu.

Prima della scadenza del termine di fine novembre diverse associazioni e soprattutto il Consiglio Nazionale dei Geometri avevano chiesto la proroga di accatastamento di questi fabbricati rurali che, sia residenziali che strumentali all'esercizio dell'attività agricola, avrebbero richiesto per essere definiti. Ma nulla di fatto. 

Ora, i presidenti delle due Organizzazioni, Mario Guidi e Giuseppe Politi, in una lettera inviata ai ministri delle Politiche agricole, Mario Catania, e dell’Economia e Finanze, Vittorio Grilli, tornano a chiedere chiarimenti e informazioni sulla questione, giacchè, sostengono, “Il governo si assumeva il lodevole impegno di provvedere ad un’eventuale revisione delle aliquote relative ai fabbricati rurali strumentali e ai terreni agricoli, ad opera di un decreto del presidente del Consiglio, da emanarsi entro il 10 dicembre 2012, sulla base dell’andamento del gettito Imu derivante dal pagamento della prima rata e sulla base delle risultanze dell’accatastamento dei fabbricati rurali”.

Ed ecco che, dunque, il problema dell'aliquota Imu applicabile dal 2013 ai fabbricati strumentali all'attività agricola rappresenta l'ennesima incognita per i Comuni.
 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il