BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Spesometro 2013: proroga al 30 settembre 2013. Novità e situazione aggiornata

Prorogati spesometro e comunicazione dei beni ai soci: le nuove scadenze



Lo spesometro, in scadenza il prossimo 30 aprile, e la comunicazione dei beni ai soci, in scadenza il prossimo 31 marzo, dovrebbero subire un ulteriore rinvio.

Per quanto riguarda la comunicazione dei beni ai soci, introdotta al fine di contrastare il fenomeno dell’intestazione fittizia dei beni ad un’impresa che poi in verità vengono usati anche a titolo personale da parte dei soci o familiari, per cui i soggetti che esercitano attività di impresa, sia in forma individuale che collettiva, devono comunicare i dati anagrafici dei soci, o dei familiari dell’imprenditore stessi, che hanno ricevuto in godimento beni dell’impresa.

Sarà l’imprenditore che deve trasmettere la comunicazione, ma può farlo anche l’azienda che concede il bene o il socio o il familiare che lo ha ricevuto utilizzando i canali telematici dell’Agenzia delle Entrate.

Per la comunicazione dei beni concessi in utilizzo ai soci, lo slittamento dovrebbe arrivare forse al 30 settembre 2013. Per quanto riguarda lo spesometro 2013, che prevede l’obbligo per tutti i soggetti passivi Iva di comunicare telematicamente all’Agenzia delle Entrate le operazioni di importo pari o superiore ad Euro 3.000,00 per le quali sussiste l’obbligo di emissione di fattura e di Euro 3.600,00 per le quali sussiste l’obbligo di corrispettivi, la sua entrata in vigore dvrebbe essere rinviata al 3 luglio 2013.


 
Autore:

Marcello Tansini 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il