Conti deposito o bot con Spread btp-Bund in rialzo? Meglio i secondi con tassi interessi più alti

Quale migliore investimento di oggi? I consigli



Bot o conti deposito: ci si chiede quale sia il migliore investimento di oggi chi volesse ottenere qualche rendimento quando lo spread fra Btp e Bund è tornato inevitabilmente a salire.

Secondo gli esperti di Corriereconomia, investimenti a breve e brevissimo periodo, dai pronti contro termine della durata di uno o due mesi, fino ai Bot a 12 mesi, sono considerati la soluzione migliore in questi tempi di instabilità finanziaria.

E se le operazioni di pronti contro termine difficilmente raggiungono l'1% di performance, i Bot a 12 mesi, dopo le incerte elezioni italiane di febbraio sono passati da un rendimento dell'1,2% all'1,43%, mentre i conti di deposito, tradizionali oppure online, generalmente vincolati per almeno dodici mesi continuano ad essere convenienti.

Per quanto riguarda i conti deposito, nonostante da gennaio 2013 su conti correnti, conti deposito, polizze e conti titoli si paghi lo 0,1% della somma depositata per il 2012 e lo 0,15% dal primo gennaio 2013, i conti deposito continuano a d essere lo strumento finanziario preferito da molti italiani per mettere al riparo la propria liquidità.

Ma, nonostante i tassi dei conti deposito siano scesi rispetto alla convenienza di qualche mese fa, è pur sempre vero che si mantengono su tassi sempre buoni.

Attualmente i minimi sui conti di deposito vincolati a dodici mesi, spesso con investimenti compresi fra i mille e i cinquemila euro, si fermano all'1,75% lordo, valore che tenendo conto dell'imposizione sugli interessi al 20% (sui Bot e sui pronti contro termine che hanno come sottostante i titoli di Stato l'imposizione si ferma al 12,5%) scende a un netto dell'1,4%.

In realtà, rischi collegati ai conti di deposito non ne esistono, considerando che il fondo interbancario di garanzia copre l'eventualità di un potenziale fallimento bancario garantendo i depositi fino a un massimo di 100 mila euro, e gli esperti di portafoglio suggeriscono di aumentare la componente di investimento in liquidità.

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini pubblicato il