BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Blocco auto Milano oggi domenica: fasce orarie e auto che possono circolare

Ferme auto e veicoli inquinanti oggi a Milano: orari



E’ in programma per oggi, domenica 17 marzo, la prima delle DomenicheAspasso 2013 a Milano dalle 10 alle 18: in occasione del blocco del traffico imposto potranno circolare solo auto elettriche, biciclette, quelle del car sharing e quelle per il trasporto disabili, i veicoli d'emergenza, i taxi; o potranno circolare, inoltre, le vetture di forze di polizia e forze armate, di Vigili del Fuoco e Protezione civile, le auto del car sharing, i mezzi di servizio e assistenza per il bike sharing, i veicoli da noleggio con conducente fino a 9 posti e i mezzi riferibili a emergenze sanitarie.

In occasione del nuovo blocco, il Comune di Milano ha disposto un potenziamento dei mezzi pubblici con corse straordinarie di metro, tram e bus e ha stabilito che il biglietto da 1.50 euro sarà valido per tutto il giorno, sia sulla rete cittadina che sui percorsi extraurbani gestiti dall’azienda, e che i cani potranno viaggiare gratuitamente.

Sarà gratis anche usare le bici gialle del BikeMi per gli abbonati e per chi sottoscriverà l’abbonamento giornaliero direttamente domenica. 

Questa prima data coincide con la festa di primavera di Ciclobby, quindi si prosegue il 7 aprile, in concomitanza con la Milano City Marathon, il 12 maggio, in occasione della Giornata mondiale della bicicletta, è prevista una grande manifestazione cittadina dedicata alle due ruote, un ‘CicloPride’ che Milano organizzerà contemporaneamente a un’analoga iniziativa a Napoli.

Seguirà la domenica del 9 giugno dedicata alle scuole e ai bambini, il 14 luglio sarà la volta dell’arte di strada; la DomenicAspasso dell’8 settembre coinciderà con la Settimana europea della mobilità sostenibile, quella del 13 ottobre con la Seconda giornata nazionale del camminare + Deejay-Ten e quella del 17 novembre con l’avvio della settimana ‘Siamo nati per camminare’.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il